La spesa di ottobre aiuta il sistema immunitario

lunedì 12 ottobre 2015 Lifestyle

Il primo freddo è alle porte: quando le temperature si abbassano, è importante mettere nel carrello della spesa alimenti che ci aiutano a rinforzare le nostre difese immunitarie.

Il calo termico, lo sappiamo, comporta un indebolimento del nostro organismo, che diventa più suscettibile alle infezioni e agli attacchi esterni. Per aiutarlo a sopportare al meglio il cambio di stagione possiamo affidarci ai prodotti della terra, frutta e verdura di stagione.

Non dobbiamo tuttavia dimenticare che la prima difesa contro le malattie è l’adozione di uno stile di vita sano. Proteggere ogni parte del nostro corpo dai rischi ambientali significa evitare alcune cattive abitudini che influiscono negativamente nelle nostre condizioni generali di salute. No quindi al fumo e al consumo di alcol. Sì invece al mantenimento del peso forma e a un sonno regolare. Bene anche l’esercizio fisico regolare e alcune precauzioni igieniche da non dimenticare: lavarsi spesso le mani e cuocere accuratamente la carne.

Quali alimenti mettere nel carrello della spesa?
Non facciamo mancare sulle nostre tavole gli agrumi di stagione, preziosi per il ricco apporto di vitamina C, una sostanza che in sinergia con altri micronutrienti fornisce numerosi benefici, favorendo, in primis, l’assorbimento del ferro.
Anche mele e pere sono di stagione e fanno al caso nostro. Se le prime sono ricche di vitamina B1 – ottima per combattere inappetenza, stanchezza e nervosismo – e B2 che facilita la digestione e protegge le mucose della bocca e dell’intestino; le pere sono ricche di polifenoli, importanti per prevenire malattie cardiovascolari.
La frutta secca non può mancare nella nostra dieta. Ricca di vitamina E aiuta il nostro organismo ad affrontare gli attacchi degli agenti patogeni esterni, riducendo la sensibilità ai malesseri stagionali e alle infezioni alle vie respiratorie.

Le verdure sono altrettanto cruciali e ci consentono di sbizzarrirci nelle più disparate preparazioni: dalle zuppe fumanti d’ispirazione contadina a freschi fagotti cotti al forno. Per il nostro sistema immunitario scegliamo innanzitutto cavoli e cavolfiori, che nelle parti verdi contengono sostanze con potente azione anticancro. Ecco perché è consigliabile non eliminare gambo e foglie, limitiamoci a cuocerli più a lungo. Via libera a catalogna, radicchio, cicoria e a tutte le verdure amare, crude o bollite, che potenziano le difese. Importanti sono poi le radici - ad esempio il tarassaco o la scorzonera - che hanno un’azione depurativa che previene l’accumulo di scorie.