Il sorriso vien mangiando

lunedì 15 settembre 2014 Lifestyle

L’autunno porta con sé il cattivo umore: il ricordo dell’estate ci mette malinconia; il rientro in città riaccende le ansie tipiche della frenetica routine quotidiana; i primi malesseri stagionali ci fanno sentire deboli e stanchi. Alla ricerca di un rimedio per risollevare il morale a terra e combattere lo stress da rientro ci viene in aiuto l’alimentazione, basta scegliere i cibi giusti. Andiamo alla scoperta della Dieta del Sorriso, un regime alimentare che sfrutta le virtù terapeutiche dei cibi per risvegliare un senso di benessere e serenità.

Una questione di chimica
Recuperare la vitalità e la calma non è solo una questione di gusto, ma soprattutto una questione di chimica. I cibi del sorriso attivano infatti particolari reazioni chimiche, che sono in grado si influenzare direttamente il nostro umore. Alcuni alimenti contengono sostanze che agiscono sui neurotrasmettitori, i messaggeri del sistema nervoso. La serotonina è uno dei neurotrasmettitori più importanti per regolare lo stato d’animo, affiancata dall’azione di dopamina ed endorfine. È necessario dunque fare il pieno di cibi che risveglino i neurotrasmettitori del buon umore per diminuire ansia e stress e regalare all’organismo una generale sensazione di benessere.

Dalla teoria alla pratica
Stanchezza, fretta, stress ci inducono ad abbuffarci di snack e cibo spazzatura. Ma per ritrovare il sorriso, dobbiamo riscoprire alcune sane abitudini alimentari, rispettando in particolare la stagionalità dei cibi. Nella nostra dieta non possono mancare almeno 5 porzioni di verdura, in tutti i suoi colori, meglio se consumata cruda oppure cotta al vapore. Non meno importante la frutta: le banane, ricche di potassio e gli agrumi, fonti di vitamina C e antiossidanti. Fondamentale fare scorta di vitamina B e acido folico, per recuperare a pieno le energie: lo yogurt bianco intero è un vero e proprio concentrato di benessere. Da non dimenticate il pesce, un anti-depressivo naturale ricco di omega3, che possiamo ugualmente trovare nei semi oleosi come ad esempio le noci, ottimo cibo per la mente. Non devono essere trascurati nemmeno i cereali, scegliendo preferibilmente quelli integrali, ricchi di fibre.

La routine del benessere
Tenere conto di alcuni semplici accorgimenti ci renderà la vita ancora più facile e non potremo far altro che affrontare il tutto con un sorriso. Per prima cosa partiamo dalla spesa: se siamo di fretta scegliamo direttamente prodotti freschi, più sicuri; per i prodotti in scatola facciamo attenzione all’etichetta: più breve è, meno saranno le sostanze conservanti aggiunte al prodotto. 
Ugualmente importante diminuire la quantità di sale come condimento: preferiamo dunque basilico, origano, timo, maggiorana ed altre erbe aromatiche, che non solo ci fanno riscoprire il sapore naturale del cibo, ma hanno anche effetto diuretico e disintossicante.
L’acqua è come sempre il migliore alleato per raggiungere il benessere: assumendone almeno 1,5 litri doneranno presto un senso di rinnovata vitalità al nostro organismo.

Affrontare la vita con un sorriso... impeccabile
La dieta del buonumore ci permette di ritrovare la calma e l’energia necessarie per affrontare al meglio un autunno pieno e frenetico, con un sorriso. Ma se la nostra preoccupazione fosse proprio quella di sfoggiare un sorriso? Niente stress! General Project ha creato Smilite, una soluzione indolore che in soli 45 minuti, attraverso una lampada LED, restituisce al sorriso la sua naturale uniformità e brillantezza, per un sorriso impeccabile.