Frigo light ma con gusto

venerdì 2 agosto 2013 Lifestyle

Mangiare ipocalorico e scegliere gli alimenti giusti per integrare i liquidi persi. Cos’è meglio evitare? Quali ingredienti troviamo nel perfetto frigo light? Qualche pratico consiglio per un'alimentazione leggera e al contempo sfiziosa.

Mangiare ipocalorico e scegliere gli alimenti giusti per integrare i liquidi persi. Cos’è meglio evitare? Quali ingredienti troviamo nel perfetto frigo light?
Qualche pratico consiglio per un'alimentazione leggera e al contempo sfiziosa.

Negli ultimi giorni Caronte, l'anticiclone sahariano di estrazione subtropicale, si è abbattuto su tutto lo stivale, portando con sé ondate di afa e calore che incidono profondamente nei nostri ritmi quotidiani e nelle nostre abitudini giornaliere, ivi compresa l'alimentazione.
Quando le temperature si alzano ci sono alcune buone norme da prendere in considerazione.
La prima, la più importante, è facilmente sintetizzabile in un verbo: bere. L'idratazione è la prima regola da non dimenticare, specie se si praticano attività all'aperto.
Un'acqua corposa, ricca di sali minerali aiuta a ripristinare le sostanze che perdiamo con la sudorazione. Meglio invece evitare bibite con elevati contenuti di zucchero o gassate che, a causa della presenza di anidride carbonica anestetizzano le papille gustative e oltre a non dissetare, tendono a dare un senso di gonfiamento.

Per quanto riguarda la lista della spesa, va detto che nei mesi estivi andrebbero preferiti i cibi freschi, capaci di rilasciare quell'energia che ci occorre per affrontare le giornate.
È bene quindi partire dall'eliminazione dei cibi prefeconzionati o in scatola, ricchi di sale e conservanti che hanno il negativo effetto di stimolare la sete e la sudorazione, lasciandoci fiacchi e disidratati.
Frutta e verdura di stagione rappresentano invece la scelta migliore, perché abbondano di acqua e contribuiscono inoltre a favorire gli scambi elettrolitici delle cellule, migliorando alcune conseguenze indesiderate dei giorni più caldi, come le gambe pesanti e la ritenzione idrica.
Per un maggiore apporto d’acqua, possiamo orientare i nostri acquisti verso i prodotti di stagione, come cetrioli, pomodori, meloni, angurie, susine e pesche, alimenti che possiamo utilizzare per creare ricette anche saporite e gustose.
Per combattere i radicali liberi è invece consigliabile integrare ortaggi e frutta di colore arancione, particolarmente ricchi di beta carotene e quindi caratterizzati da un'elevata azione antiossidante e provitaminica.
Fra questi troviamo albicocche, carote, nespole e barbabietole rosse.

Preferire un'alimentazione adeguata al clima e alle esigenze del nostro corpo non significa però rinunciare al gusto. L'insalata mista, che di per sé va benissimo, può essere arricchita con una manciata di semi di girasole, zucca o lino, che variano la consistenza della nostra portata arricchendola di colore e sapore. Il girasole, in particolar modo, è ricco di acidi grassi essenziali importanti per il nostro equilibrio idrosalino.
Anche la zuppa trova gustose varianti estive. A base di yogurt e verdure miste diventa un'alternativa dissetante eppur appetitosa.

I profumi del mare forniscono un'ulteriore alternativa per deliziare i nostri pasti. Il pesce, light e ricco di proteine e omega-3, è particolarmente sano perché contrasta il colesterolo e previene le malattie cardiovascolari.
Cucinato al cartoccio, magari accompagnato da una dose generosa di pomodorini freschi e olive, appaga il palato in tutta leggerezza.