Fitness & tecnologia. Ecco il nuovo modo di fare sport

martedì 20 maggio 2014 Lifestyle

Dai Google Glass sino alla calza che fornisce informazioni sulla postura: oggi i dispositivi high tech per la ginnastica e lo sport si moltiplicano giorno dopo giorno.

Chi ha detto che la tecnologia invade unicamente la sfera professionale e quella personale, insinuando nuove modalità di comunicazione e diverse coordinate informative?
L'universo high tech incontra anche la dimensione sportiva, piegandosi al servizio del fitness e formulando una nuova dimensione di sport, digitale e a portata di smartphone.
Quest'anno è prevista l'uscita dei Google Glass, gli attesi occhiali con realtà aumentata progettati e commercializzati dal colosso di Mountain View. Uno dei campi su cui si sono concentrati maggiormente gli sforzi e le fatiche del team di sviluppatori è sicuramente l'universo del fitness: numerose le app a disposizione per gli utenti che chiedono alla tecnologia parametri e informazioni dettagliate sulle performances, in termini di velocità e km percorsi, ma anche di calorie bruciate. Se gli amanti dello sport high tech dovranno attendere ancora qualche mese per la release sul mercato del rivoluzionario prodotto disegnato da google, esistono già numerosi gadget mirati: braccialetti, lampade, guanti, misuratori di pressione che aiutano a tenere sotto controllo la risposta del corpo nei momenti di sforzo fisico. Gear fit, il bracciale di Samsung, ne è un esempio.
Un'indagine di Nielsen ci informa che i più propensi a utilizzare accessori di questo tipo sembrano essere ragazze e ragazzi dai 25 ai 34 anni.

Per i possessori di smartphone, poi, l'universo di app per mantenersi in forma grazie a un personal trainer digitale in formato 2.0 è davvero impressionante. Oltreoceano sono molti gli amanti dei devices che si affidano alla tecnologia per tonificare o bruciare calorie. A rivelarlo è una ricerca condotta da Research Now for Mobiquity, secondo la quale quasi la metà degli americani consulta almeno una volta al giorno le proprie app fitness per verificare quanto sia lontano il risultato atteso.

I tempi in cui per allenarsi occorrevano walkmen e cronometro sono lontani anni luce. Oggi basta un solo dispositivo. Grazie a sensori come il GPS o il Bluetooth, infatti, è possibile ottenere una sintesi del percorso effettuati, ma anche consigli e suggerimenti per migliorare il rendimento. Quali app vanno per la maggiore?
Da Nike+ Running a Moves, passando per Endomondo Sports Tracker, per Caledos Runner o Runastic: la scelta per quanti praticano jogging è davvero ampia. Ma i nuovi media guardano anche alle discipline orientali e alla corretta nutrizione: con Pocket Yoga si possono effettuare oltre 145 posizioni diverse per difficoltà o livello, mentre GoodFoodNearYou suggerisce i posti più vicini in cui trovare alimenti sani, ed è la soluzione ideale per chi trascorre buona parte della giornata fuori casa.