Tutto il potere del laser in una sola macchina: Lasertouch

venerdì 28 febbraio 2014 General Project

La tecnologia utilizzata in campo estetico e medicale comunemente nota come laser ha una storia piuttosto solida alle spalle.

Più di mezzo secolo è passato, infatti, da quando Theodore Maiman costruì nei suoi laboratori californiani il primo sistema di amplificazione della luce per emissione stimolata di radiazione. Correva il 1960 ed erano numerosi i ricercatori e gli scienziati che studiavano il raggio laser, un'intuizione che folgorò per primo Albert Einstein nel suo articolo dedicato alla teoria quantistica della radiazione.

Il nome che denota questa tecnologia viene invece coniato nel 1953 da uno studente di dottorato della Columbia University, Gordon Gould, che pubblicò un articolo dal titolo The LASER, Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation. Già allora era evidente che si trattava di un piccolo grande prodigio della scienza, benché ancora non fossero evidenti i settori di applicazione e i problemi che poteva risolvere. Con il passare degli anni, però, il laser ha trovato numerosi campi di applicazione, a seconda della sorgente e della potenza emessa: dalla lettura di codice a barre sino al taglio di precisione, passando per nanotecnlogie e arrivando a sfiorare l'ambito forense.  Per arrivare all'utilizzo in campo estetico e medicale.

Oggi questa tecnologia diventa multitasking. Una peculiarità, questa, resa possibile grazie al macchinario Lasertouch di General Project che sfrutta la potenza del laser.
Si tratta di un apparecchio multifunzionale proprio perché consente di agire su numerosi inestetismi cutanei: dai trattamenti di ringiovanimento cutaneo all’epilazione, dai trattamenti vascolari alle lesioni pigmentate.

Come è possibile ottenere un'azione efficace su più fronti?
Utilizzi differenziati diventano realtà grazie ai 4 manipoli che compongono l'apparecchio. Lunghezze d’onda diversificate e specifiche caratteristiche tecniche consentono di agire su più problemi e inestetismi. Facilmente intercambiabili, questi manipoli si adattano ad ogni necessità ed esigenza espressa, sia essa la rimozione di un tatuaggio o di una macchia cutanea oppure la riduzione di rughe, cicatrici, così come il ringiovanimento cutaneo.