Prurito, perdite, bruciori: come dire addio ai disturbi femminili

martedì 15 marzo 2016 Estetica

Prurito, perdite, bruciori sono molto frequenti nella donna e, anche se piccoli, possono trasformarsi in un grande problema, che causa fastidio, dolore e impedisce di vivere serenamente la propria femminilità e la propria sessualità.

I disturbi vaginali vanno affrontati con l’ausilio del proprio medico o ginecologo, in modo da individuarne le cause esatte, che possono avere base allergica o infettiva. Allergeni e microrganismi, responsabili di questi disturbi, possono aggredire l’organismo se vi è un’alterazione nei meccanismi di difesa naturale, come ad esempio una variazione del pH vaginale o un’alterazione ormonale.
Fra le cause rientrano però anche abitudini e stili di vita, come ad esempio l’uso di biancheria sintetica, pantaloni troppo attillati e l'igiene dell’attività sessuale.

La flora vaginale si modifica anche in relazione dell’età, in caso di assunzione di medicinali, come gli antibiotici, durante la gravidanza e la menopausa o in caso di malattie concomitanti. La maggior incidenza di tali patologie si registra in genere intorno ai 30 anni, principalmente a causa della variazione del pH vaginale.

Consigli, buone pratiche e trattamenti opportuni possono risolvere e prevenire questo tipo di problematiche.

La prima regola è avere cura dell'igiene intima, utilizzando prodotti delicati a pH fisiologico (pH 4, pH 5), in secondo luogo è consigliabile indossare abiti che non costringano le zone intime e, in caso di disturbi anche piccoli, consultare il proprio medico.
Anche l’alimentazione incide sull’insorgenza di questi disturbi poiché contribuisce al rafforzamento delle difese immunitarie. Alimenti consigliati: frutta e verdura di stagione, e una dieta ricca e bilanciata.

Sul fronte dei trattamenti vaginali e ginecologici, General Project ha messo a punto una nuova tecnologia che consente di effettuare trattamenti termali personalizzati.
Il sistema Therapy Physio Vag permette di lavorare in modalità continua e pulsata, in 4 frequenze e con 3 manipoli diversi, in modo da ottimizzare il trattamento in base al livello da trattare, interno o esterno, alla profondità e alla problematica.

Therapy Physio Vag, sfruttando il calore, stimola la produzione di collagene, aumenta l’apporto ematico e migliora l’idratazione vaginale, in modo da rassodare e rinvigorire i tessuti, conseguire evidenti risultati estetici interni ed esterni e risolvere situazioni e complicanze comuni.

Il trattamento non invasivo e indolore permette di riequilibrare la mucosa vaginale e vulvare con evidenti benefici per la salute della donna, combatte invecchiamento, secchezza vaginale e problematiche derivanti dal prolasso uterino, migliorando la serenità complessiva della donna e la sua femminilità per un rinnovato piacere sessuale.