Fitness on the beach. Combattere la cellulite in spiaggia

martedì 25 giugno 2013 Estetica

La corsa alla forma perfetta non conosce traguardi e in questi mesi gli sforzi e l'impegno profuso per eliminare inestetismi e chili di troppo s’intensificano. Da qualche anno, però, le spiagge sono diventate una sintesi perfetta di relax e frenetica attività sportiva: luoghi ideali per allenarsi anche nel fine settimana, respirando aria salubre e godendo i piaceri del mare.

Palestre e centri fitness cedono il posto a stabilimenti balneari per regalare una bella gamma di sport, attività emozionanti, ma anche semplici esercizi da svolgere a corpo libero. Tra questi ultimi si veda innanzitutto la classica camminata in mare, con livello dell'acqua fino alle ginocchia: un modo funzionale per drenare caviglie e gambe stimolando, al contempo, il ritorno linfatico e combattendo, grazie allo iodio, la cellulite. Bastano venti minuti, meglio nelle prime ore della mattina o al tramonto, per sollecitare la circolazione.
La sdraio può diventare il giusto supporto per sviluppare i tricipiti. Appoggiando le mani sul bordo e mettendosi in posizione seduta, ma senza sedia, è possibile effettuare ripetizioni di piegamenti sulle braccia. In questo modo, avendo cura di mantenere dritte le spalle e la testa, si potenziano notevolmente le braccia.
Altrettanto facile è un esercizio da svolgere in mare che consente di stimolare i bicipiti: anziché sollevare pesi normali, riempiendo di sabbia due bottiglie d'acqua, si procede piegando l'avambraccio verso la spalla ed eseguendo così veri e propri sollevamenti con le braccia.

Per gli amanti della competizione on the beach le alternative si sprecano. Il beach volley e il beach tennis sono attività ideali per sollecitare i muscoli e concedersi un'abbronzatura omogenea tra schiacciate, tuffi, recuperi e perle di sudore.
Il mare rappresenta poi un bacino piuttosto ampio di opzioni e sport adrenalici.
Il più antico è il surf, nato in Polinesia e praticato da oltre 300 anni. Si tratta di un vero e proprio concentrato di benessere perché consente di sollecitare quasi tutte le zone del corpo, potenziando l'equilibrio e favorendo una silhouette affusolata e gambe ben tornite. La tavola conosce oggi numerosi varianti e declinazioni: recenti sono le origini del windsurf e del kite surf, scelta ideale per chi vuole mettersi alla prova.
Il nuoto, tradizionale ever green per gli sportivi di tutte le età, è infine l'alleato vincente delle donne perché, grazie al dispendio energetico che si ottiene, consente di rinforzare l'apparato cardiovascolare e modellare il corpo, convertendo gran parte del grasso in muscolo e levigando i cuscinetti adiposi di cosce e fianchi.

General Project ha messo a punto una serie di tecnologie altamente performanti, finalizzate al modellamento del corpo e al body countouring: i macchinari utilizzati  sfruttano l’azione di ultrasuoni e linfodrenaggio per  assicurare una silhouette armoniosa e ridefinire in modo efficace il profilo di gambe, addome e braccia.