Capodanno: cosa indossare e come prepararsi

martedì 6 dicembre 2016 Estetica

Il conto alla rovescia è ufficialmente partito. Pochi giorni ci separano infatti da Capodanno e cresce il desiderio di farsi trovare al meglio per questa serata speciale. 

Le cose fatte all’ultimo minuto le lasciamo però a Cenerentola: in assenza di una fatina magica, è bene infatti preparare un piano strategico per arrivare pronte all’ultima serata dell’anno, dalla testa ai piedi.
Ecco dunque qualche consiglio.

Cosa mi metto?
L’eterno dilemma di fronte all’armadio acquisisce una gravità quasi epica quando si tratta di scegliere cosa indossare per San Silvestro. Partiamo da una premessa fondamentale: i look delle feste variano da persona a persona e il primo criterio di scelta è (e deve rimanere) la propria personalità. In generale, la notte più scintillante dell’anno offre l’occasione di osare, aggiungendo “un tocco in più” all’abbigliamento di ogni giorno. 

L’abito lungo è un evergreen, dal classico nero (magari in seta o con inserti in pizzo e trasparenze) a colori più audaci ma pur sempre “festivi” come il rosso, il bordeaux, l’oro e l’argento. Se è la lunghezza “da cocktail” quella da voi prediletta, spazio alle eterne paillettes, a ricami romantici, sontuosi broccati e, quest’anno in particolare, al glorioso velluto. Quest’ultimo è stato reinterpretato anche nella chiave moderna e sensuale del tailleur o del solo blazer, perfetto da abbinare ad un abito monospalla per un look sofisticato e di tendenza. 

Il diavolo è nei dettagli.
Mai dimenticare gli accessori. Anche questi si tingono di oro, vermiglio o sono impreziositi da strass e paillettes.
L’importante è non strafare e non abbinare l’appariscente all’appariscente.
Stessa regola per le calzature, dai sandali gioiello, perfetti da unire ad un tubino nero per esempio, alle immancabili decolleté, nelle tinte dell’oro, argento e del golden rose, con cui è davvero impossibile sbagliare.

Mani tra i capelli.
Subito dopo la scelta dell’outfit, viene quella dell’acconciatura.
Quanto all’hair styling, consigliatissima è la coda alta, semplice, chic e perfetta da impreziosire con accessori scintillanti o floreali. Un’altra valida idea è lo chignon basso, sia in una versione classica e ordinata, sia più sbarazzina, con qualche ciocca spettinata.

Alla ricerca di un look mozzafiato a là Dita Von Teese?
Puntate sulle onde tipiche degli anni ’20, sofisticate e irrimediabilmente romantiche. 
Con capelli corti, infine, non pensateci troppo e lasciate che l’attenzione ricada su orecchini brillanti e super luccicosi.

Beauty routine.
Fate tanto movimento, bevete almeno due litri al giorno e aumentate il consumo di frutta e verdura. Questo contribuirà anche alla salute della pelle, per la quale restano fondamentali: fare uno scrub due volte a settimana per rivitalizzare e levigare, struccarsi sempre prima di andare a letto, utilizzare creme idratanti per il viso e per il corpo.
Non abbastanza?
Affidatevi a un trattamento estetico, quello di MC1 Multipower per esempio. 

MC1 Multipower: la soluzione sicura ed efficace
MC1 è il macchinario ad ultrasuoni e radiofrequenza di General Project studiato e realizzato per correggere gli inestetismi della pelle e del corpo.

Punto di forza di MC1 è l’innovativo manipolo “Body Shape and Tight”, composto da un disco su cui sono collocati tre trasduttori ultrasonici circolari con attivazione sequenziale, ciascuno operante come singola fonte di ultrasuoni. L’attivazione in sequenza permette di sfruttare gli impulsi al massimo livello di potenza, emessi a turno da ciascun trasduttore, producendo un senso di “picchiettio” sull’area oggetto del trattamento.

Il manipolo “Body Shape and Tight” impiega inoltre la radiofrequenza, che rafforza e migliora l’azione del trattamento ad ultrasuoni. La radiofrequenza agisce sia sul tono della pelle, migliorandone elasticità e uniformità, sia sulla cellulite.
Inoltre, l’azione combinata di ultrasuoni e radiofrequenza, caratteristica peculiare di MC1 Multipower, permette trattamenti in profondità che possono ridurre efficacemente le rughe e il rilassamento della pelle del volto e del collo.

E ricordatevi sempre… a San Silvestro l’importante è divertirsi!
Perché quel che si fa a Capodanno si fa tutto l’anno.